Solomon Kane

L’ottima miniatura di Solomon Kane, una delle tante contenute nel gioco di Mythic Games, rappresenta una sfida per il pittore. Come ben sanno i fan del personaggio creato da Robert E. Howard, Kane è vestito di nero dalla testa ai piedi, il che rischia di renderlo una miniatura non particolarmente interessante da dipingere. Ho optato quindi per un’illuminazione che richiami i toni del rosso in prossimità della pistola e del lato del personaggio esposto all’esplosione del proiettile, privilegiando per contrasto una luce azzurra e innaturale nella parte posteriore. Sperimentare una tecnica di pittura per me nuova su Kane è stato molto divertente. Spero che il risultato renda onore a quello che è uno dei miei personaggi “sword & sorcery” preferiti.

The excellent Solomon Kane miniature, one of the many contained in the Mythic Games board game, presents a challenge for the painter. As any fan of Robert E. Howard’s character knows, Kane is dressed in black from head to toe, which can make him not a particularly interesting miniature to paint. I therefore opted for a red lighting near the gun and the side of the character exposed to the bullet’s explosion, using a blue and unnatural light in the back in order to create contrast. Experimenting with a painting technique that was new to me on Kane’s miniature was a lot of fun. I hope the result could honor one of my favorite sword & sorcery characters.

Shoggoth 2

Una miniatura del gioco “Mansions of Madness” dipinta qualche anno fa, che finalmente ho trovato il tempo di fotografare decentemente. Le sculture per questo gioco non brillano per qualità, ad essere onesti, ma questo le rende paradossalmente molto divertenti da dipingere, perché si può esagerare con i contrasti, disegnare dettagli che sulla miniatura mancano (come gli investigatori intrappolati nel corpo gelatinoso) e giocare con le modifiche e le ambientazioni, grazie anche alle basi piuttosto ampie. Come per lo Shoggoth viola, anche questa versione “da esterni” è removibile dalla base originale per poter essere agevolmente impiegata in altri giochi, da tavolo o di ruolo che siano.

A miniature from the “Mansions of Madness” board game I painted a few years ago, which I finally found the time to photograph decently. The sculptures for this game do not shine for quality, to be honest, but this paradoxically makes them very fun to paint, because you can exaggerate with the contrasts, draw details that are lacking from the miniature (such as the investigators trapped in the gelatinous body) and play with modifications and settings, especially on the large bases. As for my purple Shoggoth, this “outdoor” version is also removable from the original base in order to be easily used in other board games or role-playing games.

“A ME IL POTERE!!!” – “I HAVE THE POWER!”

Non sto a spiegarvi quanto uno della mia generazione possa essere contento di dipingere una miniatura come questa. Ecco He-Man, “l’uomo più forte dell’universo”, dal gioco “Masters of the Universe – Fields of Eternia” di Archon Studio.
Spero che il mio lavoro di pittura su questa ottima scultura vi piaccia!

I’m not going to explain you how happy one of my generation can be to paint a miniature like this. Here is He-Man, “the strongest man in the universe”, from the game “Masters of the Universe – Fields of Eternia” by Archon Studio.
I hope you enjoy my painting work on this great sculpture!

L’ultima cavalcata – The Last Ride

04_L'ultima cavalcata_Matite_Ritaglio

Un epico scontro che potrebbe essere l’ultimo per uno dei due contendenti. Quarta illustrazione a matita per i “Cavalieri Erranti” di Giorgio Smojver.

An epic clash that could be the last for one of the two contenders. Fourth pencil drawing for Giorgio Smojver’s “Cavalieri Erranti (Knights-Errant)”.

La tenebra dalle molte teste – The Darkness with Many Heads

03_tenebra dalle molte teste, La_Matite_v2

Terza illustrazione interna per il romanzo fantasy “Cavalieri Erranti” di Giorgio Smojver. Questa volta i Nostri eroi sono alle prese con una pericolosa creatura d’ombra, dalla consistenza innaturale. Ne usciranno vivi? Di certo anche l’orrore sovrannaturale troverà pane per i suoi molti denti.

Third internal illustration for the fantasy novel “Cavalieri Erranti (Knights-Errant)” by Giorgio Smojver. This time Our heroes are grappling with a dangerous shadow creature, with an unnatural consistency. Will they come out alive? Of course these heroes are something supernatural horror can really sink it’s teeth into.

Resa dei conti alla cisterna di Aspar – Showdown at the Aspar’s cistern

050B8F11-E398-45A1-9670-F5DF54B97FFC

Seconda illustrazione interna per il romanzo “Cavalieri Erranti” di Giorgio Smojver. Uno scontro tutto al femminile tra le due eroine della storia e un terzetto di agguerrite guerriere vichinghe.

Second internal illustration for the novel “Cavalieri Erranti” (Knights-Errant) by Giorgio Smojver. An all-female clash between the two heroines of the story and a trio of fierce Viking warriors.

Rocca Pitocca – La Garde Coquillarde

1_Rocca Pitocca_Matite_Ritaglio_V2

Matite per la prima illustrazione interna del romanzo “Cavalieri Erranti” di Giorgio Smojver. Gli eroi Renaud e Astulf giungono alla Rocca Pitocca, La Garde Coquillarde, il tetro maniero del mago Malagis.

Here are the pencils for the first internal illustration of Giorgio Smojver‘s novel “Cavalieri Erranti” (Knights-Errant). The heroes Renaud and Astulf arrive at Rocca Pitocca, La Garde Coquillarde, the dark manor of the wizard Malagis.

Cavalieri Erranti – Knights-Errant

00_Cavalieri erranti_Copertina_Matite

Ecco a voi le matite per l’illustrazione di copertina di “Cavalieri Erranti”, avvincente romanzo cavalleresco di “Sword & Sorcery” opera dello scrittore Giorgio Smojver, che ho avuto il piacere e l’onore di poter leggere in anteprima. Il romanzo di futura pubblicazione per Delos Books, è uno dei molti esempi di ottimo “Heroic Fantasy” di produzione italiana ed è stato particolarmente divertente lavorare a questo disegno dopo aver avuto la possibilità di leggere il libro e aver familiarizzato con i protagonisti della vicenda. Giorgio è molto attento alle descrizioni e le sue dritte sono state di grande aiuto per inquadrare i personaggi e il loro spirito. Spero che il risultato vi piaccia.

Here are the pencils for the cover illustration of “Cavalieri Erranti” (Knights-Errant), an exciting chivalric novel of “Sword & Sorcery”, written by the Italian writer Giorgio Smojver, which I had the pleasure and honor to read in preview. The novel will be published by Delos Books, and represents one of the many examples of excellent modern Italian “Heroic Fantasy”. It was particularly fun to work on this drawing after having had the opportunity to read the book and become familiar with the protagonists of the story. Giorgio is very attentive to the descriptions and his tips have been of great help in depicting the characters and their spirit. I hope you like the result.

 

DAGON

Il colossale Dagon, dall’omonimo racconto di H.P. Lovecraft del 1917. Se lo cercate con attenzione troverete il protagonista umano del racconto.

The colossal Dagon, from the namesake story by H.P. Lovecraft, 1917. If you look carefully you will find the human protagonist of the story.

Dagon © Matteo Bocci